Cicli

Corsi di steroidi per atleti, nuotatori, pugili, corridori, ciclisti

Per nuotatori, corridori di lunga distanza, ciclisti

Gli steroidi anabolizzanti aumentano leggermente la resistenza aerobica, motivo per cui i maratoneti li usano raramente. Indirettamente benefico può essere la capacità degli steroidi di aumentare il numero di globuli rossi, oltre a bruciare i grassi mantenendo la massa muscolare.

Più spesso utilizzato:

  • Boldenone (Equipoise) – può essere utilizzato da uomini e ragazze per aumentare la resistenza aumentando il numero di globuli rossi nel sangue. Viene utilizzato alla dose di 200-600 mg a settimana, in cicli di 6-10 settimane. Il boldenone è molto facile da rilevare con un test antidoping, i suoi metaboliti sono nel sangue fino a un anno, quindi tienilo in considerazione prima di fare un test antidoping.
  • Anavar (oxandrolone) – è usato per aumentare la resistenza e la velocità di un atleta, è usato principalmente dalle ragazze come alternativa al winstrol, è uno degli steroidi anabolizzanti più sicuri. Viene utilizzato in un dosaggio di 10-50 mg al giorno, in cicli di 4-8 settimane.
  • Eritropoietina: il farmaco aumenta il numero di eritrociti nel sangue di un atleta, grazie a ciò, l’apporto di ossigeno al tessuto muscolare è molto più veloce e la resistenza è notevolmente aumentata, questo farmaco è necessario in tutti gli sport con un carico aerobico a lungo termine. Inoltre, l’eritropoietina viene rapidamente escreta dall’organismo ed è difficile da rilevare durante i test antidoping. Di solito il farmaco viene iniettato per via sottocutanea e il dosaggio iniziale è di circa 20 UI per chilogrammo di peso corporeo tre volte a settimana, o 10 UI per chilogrammo di peso corporeo al giorno. In caso di efficacia insufficiente del farmaco, la dose può essere aumentata di 20 UI per chilogrammo di peso corporeo tre volte a settimana ogni quattro settimane (60 UI per 1 kg a settimana). Quando somministrato per via endovenosa, il dosaggio iniziale è di 40 UI per 1 kg di peso corporeo 3 volte a settimana,dopo quattro settimane la dose può essere raddoppiata. Indipendentemente dalla via di somministrazione, il dosaggio massimo non deve superare 720 unità per chilogrammo di peso corporeo alla settimana. In futuro, la dose di mantenimento viene selezionata in modo che l’ematocrito non superi il 35 percento in volume. Quando si utilizza l’eritropoietina, è necessario tenere presente che è estremamente importante fornire all’organismo una quantità adeguata di tutti i nutrienti essenziali (macronutrienti), nonché vitamine, minerali, in particolare ferro, vitamina B12 e acido folico.va tenuto presente che è estremamente importante fornire all’organismo una quantità adeguata di tutti i nutrienti essenziali (macronutrienti), oltre a vitamine, minerali, in particolare ferro, vitamina B12 e acido folico.va tenuto presente che è estremamente importante fornire all’organismo una quantità adeguata di tutti i nutrienti essenziali (macronutrienti), oltre a vitamine, minerali, in particolare ferro, vitamina B12 e acido folico.
  • Clenbuterolo : questo farmaco stimola i recettori beta-2-adrenergici, a seguito dei quali viene attivato il sistema nervoso simpatico e viene attivata la lipolisi, quindi l’atleta perde rapidamente grasso sottocutaneo, aumentando le prestazioni fisiche, inoltre, è un eccellente anti- agente catabolico, aiuta a recuperare più velocemente dopo lo sforzo fisico ea non perdere massa muscolare. Fondamentalmente, in questi sport, il clenbuterolo viene utilizzato per aumentare la forza, la resistenza e l’attivazione mentale di un atleta. Il corso del clenbuterolo va da 20 mcg a 120 mcg al giorno, l’assunzione dura due settimane, quindi dovresti fare una pausa per due settimane in modo che il corpo si svegli e dopo due settimane abbia di nuovo un effetto tangibile.
  • Ormone della crescita – l’ormone somatotropico è responsabile di molti processi nel corpo umano, ma in questi sport viene utilizzato per ridurre la massa grassa e aumentare la massa muscolare, aumentare l’energia, aumentare i livelli di glucosio nel sangue, recuperare rapidamente dagli infortuni e aumentare la velocità di un atleta. Inoltre, è molto difficile rilevarlo durante i test antidoping, quindi molti atleti lo usano quasi fino all’inizio della competizione. Il dosaggio dell’ormone della crescita è di 5-10 unità ogni giorno, in cicli di 2-4 mesi.

Steroidi per velocisti e nuotatori a breve distanza

  • Stanozolol è il farmaco più popolare per aumentare gli indicatori di forza della velocità, senza influire in modo significativo sul peso corporeo.
  • Boldenone (Equipoise) – il secondo farmaco più comune
  • Anavar – in alternativa a stanozolol
  • Uso raramente segnalato di primobolan e testosterone

Di norma, gli atleti professionisti conducono corsi da solista a bassi dosaggi.

Steroidi per pugili (e altre discipline di combattimento)

Secondo i resoconti dei media, i pugili sono più spesso usati:

  • Stanozolol (Winstrol) – corsi da solista per 4-6 settimane, alla dose di 10-25 mg al giorno.
  • Boldenone (Equipoise) – alla dose di 200-400 mg, della durata di 6-10 settimane
  • Halotestin – altamente efficace ma altamente tossico
  • Il trenbolone è altamente efficace ma ha una serie di potenziali effetti collaterali. 25-50 mg al giorno o 50-100 mg a giorni alterni Oxandrolone è l’opzione più sicura e ha un’efficienza media. 30-60 mg al giorno
  • Meno comunemente usato nandrolone , masteron

Lascia un commento

Please rate

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *